Home Dieta Keto Un personal trainer di Hollywood svela come attori e attrici famosi cambiano il proprio aspetto subito prima dei film senza contare le calorie

Un personal trainer di Hollywood svela come attori e attrici famosi cambiano il proprio aspetto subito prima dei film senza contare le calorie

Dieta Keto
Lug 4
0 Commenti
14833
Tempo di lettura 13 min
Scritto da Edibel Quintero, MD
Smiling woman with earphones

Tutti vogliono scoprire il loro metodo:

Come fanno così tante star di Hollywood a perdere decine di chili subito prima di un film, in un batter d’occhio… mentre migliaia di persone provano a dimagrire per mesi senza successo?

Anne Hathaway ha perso circa 11 kg per il film pluripremiato “Les Misérables”…

Anche Alicia Vikander ha compiuto una sbalorditiva metamorfosi fisica poco prima di impersonare la famosa Lara Croft in Tomb Raider (2018).

La splendida attrice di “Transformers”, Megan Fox, è riuscita a perdere 12 chili e a recuperare il fisico che aveva prima della gravidanza, subito dopo la nascita del suo terzo figlio nel 2016!

Ma come riescono a dimagrire così rapidamente? Mangiano solo insalata tutto il giorno? Si allenano 5 ore al giorno? O hanno solo la fortuna di avere i geni giusti?

Beh, con tutta probabilità, nessuno di questi motivi spiega le trasformazioni… Secondo l’allenatore delle star Eric Neuran, di Los Angeles, queste “totali metamorfosi fisiche” sarebbero dovute a un’insolita scoperta scientifica che va contro tutto ciò che hai sentito finora… 

Dei recenti studi clinici indicano che questo singolare metodo per bruciare i grassi potrebbe essere da 2 a 3,1 volte più efficace rispetto alle diete tradizionali, poiché costringe il metabolismo a bruciare i grassi molto velocemente, dopo solo 72 ore.1

La American Dietetic Association ha affermato che si trattava del metodo per dimagrire “più in voga” tra le star di Hollywood, con almeno decine di celebrità che hanno riferito di aver perso molto peso grazie a esso.

Hollywood sign

La rivista Business Insider l’ha addirittura ribattezzato una “macchina bruciagrassi”… 

Ma precisamente, qual è il suo meccanismo d’azione? Secondo il dott. Jan Kinzel, uno specialista di nutrizione di Berlino, funziona “riducendo i livelli di glucosio del corpo e costringendo il metabolismo ad attingere dalle riserve di grasso per procurarsi energia”. Poiché il grasso diventa l’unica fonte di energia, le cellule adipose vengono bruciate a ritmi molto elevati, provocando una rapida perdita di peso.

Infatti, alcuni ricercatori della Duke University hanno chiesto a 119 persone in sovrappeso di seguire questo metodo bruciagrassi per sei mesi, riportando un’incredibile perdita di peso media di 13 kg nel gruppo.2

Un altro studio pubblicato dal New England Journal of Medicine e condotto su 132 individui affetti da obesità, ha mostrato che questo metodo era 3,1 volte più efficace nel favorire la perdita di peso rispetto a una dieta povera di grassi (i volontari hanno perso in media 6 kg, contro i soli 2 kg nel gruppo che seguiva la dieta povera di grassi).1

La parte migliore? Si può continuare a mangiare i propri cibi preferiti e perdere peso allo stesso tempo e, con le giuste linee guida, tutti possono seguire questo schema.

In questo articolo, diamo la parola a diversi esperti e specialisti per chiedere la loro opinione riguardo a questo stupefacente metodo di perdita di peso che sta conquistando il mondo.

La “grossa grassa bugia”: perché la gran parte delle persone non riesce a dimagrire

Alcuni studi recenti, hanno dimostrato che il 90% delle diete si rivela un insuccesso 3: . Ma c’è di peggio: il 40% delle persone che cerca di dimagrire finisce per riacquistare più chili di quelli persi, diventando vittima del cosiddetto “effetto yo-yo”…

Ma qual’è il motivo di questo sostanziale fallimento delle tradizionali diete?? Le persone non le seguono scrupolosamente? O ci sono problemi legati alla dieta stessa?

Secondo Linda Roster, una consulente nutrizionale di spicco Londinese, il motivo dell’insuccesso della maggior parte delle diete è proprio dovuto al fatto che siano incentrate sull’eliminazione dei grassi, per quanto questo possa sembrare stupefacente.

Spiega: “Siamo stati portati a credere che, per perdere peso, sia necessario stare lontani da qualsiasi tipo di cibo ricco di grassi, come pancetta, burro e formaggio. Eppure, dopo decenni di promozione delle diete povere di grassi, pesiamo un 10% in più rispetto a 20 anni fa…”

“Da un punto di vista nutrizionale, non c’è nulla di male nel mangiare grassi. Al contrario: i lipidi sono parte integrante di una dieta sana e ben equilibrata. Il motivo per il quale vediamo i grassi in maniera così negativa è perché, a partire dagli anni 50, le grandi industrie alimentari hanno esercitato pressioni sulle pubbliche istituzioni per identificare i cibi grassi come “poco sani”, per favorire la vendita di oli industriali processati, che hanno un processo di fabbricazione più economico e garantiscono margini di profitto maggiori”.

Secondo la sua opinione:

“Questi grandi tentativi di pressione, nell’ordine delle decine di milioni di dollari ogni anno, hanno avuto il risultato di “demonizzare” i grassi ed etichettare i loro prodotti più economici come “sani”, creando un segmento di business estremamente popolare e redditizio per le grandi multinazionali alimentari”.

Queste opinioni non consensuali riguardo alle diete a basso contenuto di grassi sono condivise da molti personaggi pubblici di spicco in ambito sanitario, tra i quali il dott. Walter Willette, titolare della cattedra di nutrizione presso la Harvard School of Public Health:

“La propaganda low fat si è rivelata in fallimento”. Gli ultimi dati, ottenuti da un campione di 300.000 persone tramite studi su vasta scala, mostra che “una dieta povera di grassi non rappresenta una strategia efficace per controllare il peso”. Anzi, “può comportare un suo aumento”.

 Ma, se evitare i grassi non è la soluzione, cosa si può fare, allora, per dimagrire?

I nutrizionisti di spicco rivelano gli stupefacenti vantaggi delle diete ricche di grassi

Sorprendentemente, molti esperti suggeriscono che, invece di evitare i grassi, bisognerebbe fare l’opposto: mangiarne di più e, contemporaneamente a questo, ridurre i carboidrati.

“Tutti noi conosciamo almeno una persona che può davvero mangiare quantità industriali di squisiti cibi grassi ogni settimana, senza mettere su neanche un etto. Nella maggior parte dei casi, queste persone non ingrassano non perché hanno un metabolismo veloce (anche se questo può succedere)… ma perché riducono la quantità di carboidrati immagazzina-grassi, sia che lo facciano di proposito o meno”, spiega Linda Roster.

“In linea generale, mangiare troppi carboidrati è la causa principale che porta le persone normali a ritrovarsi in sovrappeso, poiché ciò provoca un continuo aumento dei livelli di insulina e, pertanto, un incremento della quantità di grasso che viene immagazzinata nelle cellule del corpo”.

Il dott. Jan Kinzel, un autorevole specialista di biochimica nutrizionale di Berlino, sembra concordare:

“Da un punto di vista prettamente scientifico, ha più senso mangiare più grassi e meno carboidrati quando si vuole perdere peso, così da ridurre la quantità di glucosio depositata nel fegato”.

Spiega: “Ecco ciò che succede quando si segue una dieta ricca di grassi: poiché si riduce la quantità di carboidrati, il corpo, dopo 3-4 giorni, esaurisce il glucosio (la fonte energetica apportata dai carboidrati) e per procurarsi energia, comincia ad attingere dalle riserve di lipidi. Poiché il corpo necessita di una grande quantità di energia per svolgere le sue funzioni, non è raro vedere persone che perdono diversi chili dopo aver seguito una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati per solo 2-3 settimane, grazie alle ingenti quantità di lipidi che bruciano in questo stato”.

“In altre parole, le diete ricche di grassi e povere di carboidrati, in sostanza, costringono il corpo a usare i lipidi come carburante, perché il glucosio non è più disponibile. Proprio come una macchina ibrida, che inizia a usare esclusivamente elettricità quando il serbatoio di benzina si svuota”. 

“Ecco perché un’ampia gamma di recenti studi clinici controllati ha mostrato che le diete ricche di grassi possono davvero essere più efficaci nel favorire la riduzione del peso rispetto alle diete povere di grassi”.

“Per esempio, un importante studio del New England Journal of Medicine, che ha analizzato l’effetto di una dieta ricca di grassi, comparata a una dieta povera di grassi su 132 individui affetti da obesità, ha scoperto che il gruppo che ha seguito il primo piano alimentare ha perso in media 6 chili, mentre il gruppo che ha seguito il secondo ha perso in media solo 2 chili in sei mesi.”1

“Più recentemente, una meta-analisi del 2020 condotta dal King’s College, che ha osservato 38 studi e coinvolto un totale di 6.499 partecipanti, ha evidenziato che le diete ricche di grassi e povere di carboidrati hanno comportato una perdita di peso maggiore rispetto alle diete povere di grassi. Naturalmente, è necessario effettuare altri studi, ma questi risultati promettono già bene…4”, ha dichiarato.

Ma le diete ricche di grassi non sono tutte uguali…

Come questo insolito metodo “bruciagrassi” ha conquistato l’élite hollywoodiana

Tra tutte queste diete ricche di grassi, una in particolare sta acquisendo grande notorietà sia tra le star di Hollywood sia tra le modelle: la cosiddetta “dieta cheto”, di cui avrai probabilmente già sentito parlare. 

Questa dieta permette di mangiare molti “cibi grassi”, che sono solitamente proibiti in altri regimi (inclusi pancetta, formaggio e carni grasse) e, allo stesso tempo, di bruciare il tessuto adiposo molto velocemente.

Bacon

L’elenco delle superstar che si sono affidate alla dieta cheto per scolpire i propri corpi è pressoché infinito: Megan Fox, Gwyneth Palthrow, Alicia Vikander, Lebron James, Adriana Lima, Kate Middleton, Kim Kardashian, Halle Berry, Vanessa Hudgens, Jennifer Aniston, e molte altre…

Ma perché tutto questo clamore? Perché queste star ricorrono alla cheto anziché ad altre diete ricche di grassi?

Secondo un personal trainer di Beverly Hills, che ha deciso di restare anonimo, la dieta cheto potrebbe essere uno dei regimi ad alto contenuto di grassi più efficaci da seguire che ci siano in circolazione, per ottenere una “totale metamorfosi fisica”.

“Per bruciare i grassi a questa velocità, non si può seguire semplicemente una dieta tradizionale, anche se si ha un metabolismo molto rapido… Al contrario, il metodo più veloce per perdere peso così in fretta è far entrare il corpo in uno stato di “chetosi”, nel quale i grassi rappresentano la sola fonte di energia disponibile. Durante la chetosi, stai praticamente ordinando al tuo corpo di bruciare le cellule adipose, giorno e notte, per poter funzionare”.

“Per raggiungere la chetosi, bisogna consumare, in media, un 70%-80% di grassi, un 10-%-20% di proteine e un 5%-10% di carboidrati. In tal modo, si possono mangiare molti cibi appetitosi e grassi, tra cui salsicce, pancetta, alette di pollo e perfino il pollo fritto del McDonald’s. Ma, perché la dieta funzioni, tali proporzioni devono essere scrupolosamente rispettate”.

“Mi occupo di far perdere peso alle star da vent’anni, ormai. E, dalla mia esperienza personale con clienti famosi e il confronto con decine di esperti di nutrizione di fama mondiale nulla, al giorno d’oggi, può superare la dieta chetogenica. È la dieta più veloce per bruciare il grasso in maniera naturale, senza portare a quelle irresistibili voglie di cui spesso altre diete sono responsabili”, afferma.

Il dott. Kinzel, nonostante abbia una visione più prudente, sembra concordare pienamente sui vantaggi della dieta cheto:

“La dieta chetogenica non è una “pillola magica” che permette di far svanire il peso in eccesso senza impegno, al contrario di quanto affermano tanti sedicenti specialisti… Necessita di una pianificazione scrupolosa di quanti grassi, proteine e carboidrati si devono mangiare ogni giorno, per far entrare il corpo nello “stato di chetosi”. Detto ciò, una volta che lo stato viene raggiunto, può effettivamente aiutare a bruciare molto rapidamente i grassi, come rilevato da diversi studi recenti condotti su individui in sovrappeso”.

Secondo un ampio studio di revisione del sito web Healthline, 21 studi clinici su 23 hanno indicato che le diete ricche di grassi e povere di carboidrati come la cheto sono più efficaci nel favorire la perdita di peso rispetto alle diete povere di grassi.5

Healthline chart

Non c’è quindi da sorprendersi se la dieta cheto sia così famosa tra le celebrità che vogliono dimagrire il più velocemente possibile.

La verità sui programmi cheto

Secondo gli esperti, la maggiore difficoltà della dieta cheto è rappresentata dalla rigorosità e dalle capacità organizzative che richiede per dare risultati tangibili.

Come spiega il dott. Kinzel: “Molte persone non riescono a ottenere risultati concreti con la dieta cheto perché seguono i consigli provenienti da diversi influencer e varie fonti allo stesso tempo… senza monitorare davvero la quantità di grassi, proteine e carboidrati consumati. Perché la cheto dia i frutti sperati, bisogna necessariamente avere a disposizione un sistema di monitoraggio estremamente preciso”. 

Secondo la sua opinione, un programma cheto affidabile deve soddisfare i tre seguenti requisiti, per funzionare:

  1. Deve essere completamente personalizzato, per calcolare la quantità di cibo che ciascuno deve mangiare per raggiungere lo stato bruciagrassi di chetosi;
  2. Deve essere elaborato da nutrizionisti professionisti
  3. Deve offrire un sistema quotidiano di monitoraggio delle calorie, dei grassi, delle proteine e dei carboidrati.

Per semplificare la vita ai nostri lettori, abbiamo dato uno sguardo ai migliori programmi cheto personalizzati che soddisfano questi tre requisiti, disponibili sul mercato.

Esiste un programma cheto efficace per perdere peso con facilità? 

Seguendo i consigli degli esperti, abbiamo studiato a fondo 7 diversi programmi cheto personalizzati disponibili oggi sul mercato, per capire quale sia il più efficace e semplice da usare. 

Secondo le nostre ricerche, crediamo che un programma cheto efficace per perdere peso sia KetoCycle, una piattaforma mobile user-friendly messa a punto da un team di nutrizionisti professionali. 

KetoCycle è una app che ti propone un piano alimentare cheto completamente personalizzato, in base all’età, al peso, alla storia medica, agli alimenti preferiti e molte altre caratteristiche peculiari che ti contraddistinguono. Come abbiamo visto prima, la precisione è il segreto per entrare nello stato bruciagrassi di “chetosi” e per perdere peso rapidamente.

Inoltre, l’app è appositamente progettata per svolgere la parte complicata del lavoro al posto dell’utente: monitora le calorie, conteggia i macronutrienti (la percentuale di grassi, proteine e carboidrati che mangiamo ogni giorno), pianifica i pasti, propone più di 10.000 ricette su misura e addirittura una lista della spesa settimanale.

Ciò significa smettere di preoccuparsi di ciò che si mangia ogni giorno: l’app pianifica tutto al posto nostro, così che possiamo pensare solo a gustarci i deliziosi pasti cheto (tra cui snack e dolci)… Poiché tutto è controllato per noi in maniera automatica, non dobbiamo calcolare manualmente le calorie e l’assunzione di carboidrati: così ci liberiamo di uno dei più grandi ostacoli della dieta cheto.

Infine, l’app offre anche un servizio di assistenza nutrizionale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per rispondere a qualsiasi domanda, in modo da dormire sempre sonni tranquilli.

KetoCycle vanta di oltre 340.000 utenti e di una valutazione media di 4,5/5 basata su migliaia di recensioni, rendendolo uno dei programmi cheto più affidabili che esistano al mondo.

Quanto peserai tra un mese? 

Immagina di guardarti allo specchio tra un mese, e provare un sincero orgoglio per il tuo corpo. I tuoi amici ti fanno i complimenti, mentre sembri e ti senti una persona completamente diversa… Una versione più giovane, più snella e più sana di te, che può finalmente concedersi abiti più aderenti che accentuano il bello del tuo fisico.

Migliaia di persone come te sono andate incontro a trasformazioni che hanno davvero cambiato loro la vita, grazie al piano cheto personalizzato per bruciare i grassi di KetoCycle.

Oppure potresti continuare a essere proprio come oggi, con un profondo senso di insoddisfazione dovuto ai rotoli di grasso che vedi ogni giorno allo specchio. Puoi continuare a mangiare le stesse cose che mangi oggi e, dopo un mese, due mesi, un anno, tre anni… avrai lo stesso corpo flaccido che, come sai, non ti rappresenta…

L’unico ostacolo che ti separa dalla versione più snella e più sana di te, è una potente dieta cheto, creata appositamente per te.

Oggi, KetoCycle ti dà la possibilità di scoprire quanto peso puoi perdere in 28 giorni con un piano cheto personalizzato, rispondendo ora a un quiz di 60 secondi.

Subito dopo questo quiz, saprai immediatamente quanti chili puoi perdere in un periodo di soli 28 giorni, durante il quale assaporerai quotidianamente squisiti pasti cheto. Qualunque sia il numero che hai in mente, lascia che ti dica una cosa: probabilmente sarà maggiore!

Quindi scopri quanto peso puoi perdere ora rispondendo al quiz finché sarà possibile:

Fai un quiz di 60 secondi e scopri quanto peso puoi perdere in 28 giorni con il tuo piano alimentare cheto personalizzato.
CLICCA QUI PER INIZIARE IL QUIZ CHETO
I risultati possono variare in base alle caratteristiche personali
Scritto da
Edibel Quintero, MD

Edibel Quintero è una dottoressa in medicina e chirurgia laureatasi nel 2013 presso la Universidad del Zulia e lavora da allora in questo settore. Si è specializzata in obesità e nutrizione, riabilitazione post-operatoria, riabilitazione fisica e massaggio sportivo. Ha lavorato in diverse cliniche come medico giovane e ha avuto il ruolo di consulente medico ed esperto di riabilitazione sportiva per la società calcistica della sua città di residenza. Il sogno della dottoressa Quintero è quello di aiutare le persone a vivere vite più sane, educandole in fatto di alimentazione, attività fisica e benessere mentale, oltre a spiegar loro le varie scelte nello stile di vita che possono migliorare la qualità della vita stessa.

Commenti(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco *

BOLETÍN

Suscríbete a nuestro boletín de salud y bienestar, en el que compartimos consejos para una vida saludable, noticias e ideas sobre bienestar.