(IT) Diet

Covid-19 e diabete: come ridurre il rischio di complicazioni gravi

Il diabete è una malattia che va costantemente tenuta sotto controllo. Sebbene diverse ricerche scientifiche evidenzino che un paziente diabetico abbia le stesse probabilità di un individuo sano di contrarre il Covid-19, è altrettanto vero che egli corre un rischio più alto di manifestare sintomi gravi che necessitino di ricovero ospedaliero. 

Per queste ragioni, è fondamentale mantenere alta la soglia di attenzione, rispettando le misure di prevenzione, sottoponendosi al vaccino – che come vedremo non ha alcuna particolare controindicazione per chi è affetto da diabete – e in generale facendo tutto il possibile per tenere stabile la malattia. Ecco qualche consiglio.

Coronavirus: gestire la paura non è semplice, specie per un malato

A distanza di oltre un anno dallo scoppio della pandemia, possiamo dire che il Covid-19, purtroppo, sia entrato a far parte del nostro quotidiano, modificando radicalmente il nostro modo di vivere. 

Le conseguenze psicologiche dell’emergenza sanitaria, dovute alla paura di contrarre il virus, vengono vissute in maniera diversa a seconda dei soggetti coinvolti. 

Se da un lato, nella maggior parte dei casi, chi contrae il coronavirus è del tutto asintomatico o presenta sintomi lievi riconducibili a un’influenza, dall’altro, alcuni pazienti sviluppano sintomi più gravi, primi fra tutti le difficoltà respiratorie, e nei casi peggiori è necessario il ricovero nelle unità di terapia intensiva. 

Quest’ultimo scenario è più probabile per le persone con problemi di salute, che dunque, vivono con maggiore timore la paura di contrarre il virus rispetto agli individui sani. 

Il Covid-19 e le complicazioni per i diabetici

Tra queste persone figurano anche i pazienti affetti da diabete, che appaiono molto più vulnerabili degli altri. Per quel che riguarda le potenziali complicanze in caso di contagio infatti, il diabete è tra le malattie particolarmente critiche.

L’informazione è l’arma vincente a disposizione dei diabetici, quindi è bene fare chiarezza su quali siano le reali interazioni tra coronavirus e diabete.

  • Non esiste alcuno studio scientifico che dimostri che un paziente diabetico abbia un rischio maggiore di contrarre il virus.
  • Le persone affette da diabete sono però più suscettibili alle infezioni e corrono un rischio maggiore che il Covid-19 porti a sintomi gravi. In particolare, aumentano le probabilità di sviluppare polmonite interstiziale.
  • Ciò è dovuto principalmente alle variazioni dei valori glicemici, che influenzano negativamente le capacità di difesa del sistema immunitario. Le manifestazioni tipiche di questo indebolimento sono le infezioni delle vie respiratorie o urinarie e il piede diabetico.
  • Per un paziente diabetico è di vitale importanza tenere sotto controllo la malattia, poiché il rischio di ammalarsi gravemente di COVID-19 è inferiore se il diabete è ben gestito.

Il vaccino è un’arma di prevenzione, anche per chi soffre di diabete

Il vaccino è la principale arma di prevenzione a disposizione dei pazienti diabetici. Essendo più inclini alle infezioni, diventa ancora più importante per loro assicurarsi di sottoporsi alla vaccinazione, così da scongiurare le complicanze più gravi e convivere con la malattia con maggiore serenità.

La buona notizia è che il meccanismo della risposta immunitaria al vaccino non ha conseguenze negative sull’efficacia dei farmaci per il diabete. Non è stato cioè evidenziato da nessuno studio che la vaccinazione possa interferire con i trattamenti terapeutici, siano essi gli ipoglicemizzanti orali, oppure l’insulina.

Come per tutti i soggetti, sono previste delle reazioni avverse, più o meno lievi, che vanno dal mal di testa, alla spossatezza, fino ai dolori muscolari e a qualche linea di febbre. 

L’unica differenza che un paziente diabetico può sperimentare dopo essersi vaccinato è un peggioramento transitorio della glicemia, innescato dalla reazione infiammatoria. Ma è una condizione temporanea, che nella maggior parte dei casi si risolve da sola in poco tempo e non necessita di un adeguamento della terapia.

Come tenere sotto controllo il diabete e difendersi dal Covid-19

Abbiamo detto che il diabete è associato a una maggiore predisposizione alle infezioni, ma anche che il rischio di ammalarsi gravemente di Covid-19 è inferiore se la malattia è ben gestita. Lo confermano i dati pubblicati dall’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.

Chi ha sviluppato il diabete, sa bene che una delle caratteristiche che rende infima questa malattia è che può facilmente sfuggire al controllo se si abbassa la guardia. 

Per questa ragione e ancor di più durante la pandemia, diventa fondamentale assicurarsi che il diabete sia ben controllato, osservando con cura alcune regole.

  1. Monitora quotidianamente i valori della glicemia 
  2. Assumi con scrupolo i farmaci prescritti
  3. Segui una dieta sana ed equilibrata
  4. Mantieni uno stile di vita sano

La soglia di attenzione deve essere sempre alta, perché è una delle più efficaci misure di prevenzione che si possano adottare.

L’alimentazione e lo stile di vita sono due degli aspetti su cui puoi intervenire in maniera diretta, assicurandoti di assumere cibi sani, che siano nutrienti e non troppo ricchi di zucchero.

La buona notizia è che seguire un’alimentazione sana non significa necessariamente mangiare cibi che non ti piacciono. Tutt’altro. 

Ti suggeriamo un modo che ti permetterà di seguire una dieta che includa piatti gustosi e saporiti e che allo stesso tempo sia sana e ti aiuti ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue.

Questa ricetta si chiama Klinio, uno strumento unico per la gestione del diabete, che include un piano alimentare personalizzato con migliaia di deliziose ricette, accompagnato da semplici esercizi a corpo libero per tenerti in forma.

Per ottenere il tuo piano personalizzato ed avere un personal trainer per gestire il tuo diabete, ti basterà rispondere a poche semplici domande. 

In soli 2 minuti ti assicurerai un fantastico programma per tenere sempre sotto controllo la malattia e vivere più serenamente in questo periodo così travagliato.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

.
0 %