Fai un breve quiz per ottenere un piano per la dieta keto personalizzato!
INIZIA IL QUIZ
Home Dieta Keto Perché la nuova dieta ‘Keto 2.0’ potrebbe rendere obsolete le tradizionali diete chetogeniche

Perché la nuova dieta ‘Keto 2.0’ potrebbe rendere obsolete le tradizionali diete chetogeniche

Ultimo aggiornamento: Ott 13
0
129622
14 min
Fried egg

Nel mondo sta prendendo sempre più piede una nuova tipologia di dieta chetogenica che molti medici e scienziati hanno iniziato a chiamare “Keto 2.0”.

Un gran numero di nutrizionisti statunitensi sostiene che la dieta “Keto 2.0” potrebbe essere due volte più efficace di una dieta chetogenica tradizionale e da 5 a 7 volte più facile da seguire. 1

Dal 2016, anno in cui ha iniziato a diffondersi sempre di più, la dieta cheto è diventata una delle diete più popolari al mondo.

Non a caso, molti studi hanno scoperto che questa dieta ad alto contenuto di grassi è davvero efficace nell’aiutare le persone a perdere peso:Per esempio, un recente studio della rivista New England Journal of Medicine condotto su 132 pazienti obesi ha dimostrato che la dieta chetogenica è 3,1 volte più efficace delle diete a basso contenuto di grassi nel favorire la perdita di peso.2

Un altro studio clinico randomizzato controllato del 2015 ha dimostrato che la quantità di grassi bruciati al minuto era di fatto più alta del 228,6% quando si seguiva una dieta chetogenica, rispetto a quando si seguiva un regime a basso contenuto di grassi.3

Tuttavia, nonostante il suo successo mondiale e la sua efficacia clinicamente testata, migliaia di persone che hanno provato la dieta cheto non sono riuscite a riscontrare alcuna perdita di centimetri evidente nel giro vita.

E quando viene loro chiesto perché la cheto non ha funzionato, le risposte sono sempre le stesse: “serve troppa pianificazione”, “ci sono troppe informazioni da sapere” o “mangio sempre le stesse cose”.

Tuttavia, una nuova tipologia di dieta cheto potrebbe rendere obsolete le diete cheto tradizionali nel 2022…

La differenza rispetto a una dieta cheto tradizionale? È incredibilmente varia (si possono mangiare più di 10.000 piatti diversi…), è scientificamente progettata per far entrare più in fretta l’organismo nello stato bruciagrassi della chetosi… E con questa nuova tipologia di dieta cheto non c’è nemmeno bisogno di tenere il conto delle calorie, dei grassi o dei carboidrati che si assumono. 

In poche parole, secondo un medico nutrizionista statunitense specializzato in diete ad alto contenuto di grassi e a basso contenuto di carboidrati, questo innovativo regime alimentare “rimuove tutti gli ostacoli della classica dieta cheto, raddoppiandone l’efficacia”.

In questo articolo, la nostra redazione ti spiega tutto quello che c’è da sapere su questo piano alimentare cheto “potenziato”.

Breve panoramica sulla dieta chetogenica

In molti abbiamo sentito parlare della dieta cheto almeno una volta, dalle star che postano i loro piatti cheto preferiti su Instagram, dagli amici e parenti entusiasti di condividere le loro ultime ricette cheto o dagli articoli sulle incredibili storie di successo di uomini e donne che hanno perso più di 20 kg grazie alla cheto.

Ma, come promemoria, ecco in poche righe tutto quello che c’è da sapere sulla dieta cheto:

La dieta cheto consiste nel mangiare molti cibi ad alto contenuto di grassi e una quantità moderata di proteine, riducendo al minimo i carboidrati. In genere, secondo la maggior parte dei nutrizionisti, nella dieta chetogenica il 70% delle calorie proviene dai grassi, il 25% dalle proteine e il 5% dai carboidrati.

Dopo 3-4 giorni in cui si segue questa dieta ad alto contenuto di grassi e a basso contenuto di carboidrati, il corpo rimane a corto di glucosio, una fonte di energia derivante dal consumo di carboidrati (durante la dieta cheto si assumono pochissimi carboidrati, il che riduce drasticamente i livelli di glucosio).

Poiché il nostro corpo non dispone di abbastanza glucosio per avere nutrimento e svolgere tutte le sue funzioni, inizia ad utilizzare il grasso come fonte principale di energia per sopravvivere. Questo stato bruciagrassi è conosciuto come “chetosi” ed è durante questo stato che è possibile smaltire i chili in eccesso, in quanto l’organismo consuma molta energia e il grasso diventa l’unica fonte energetica.

Uno dei principali vantaggi della dieta cheto è che consente una perdita di peso più rapida rispetto ad altre diete, pur continuando a mangiare cibi gustosi e oleosi, come bacon, salsicce, uova, formaggio, burro, costate di manzo o cotolette di pollo.

Omelette with vegetables

Tra poco, parleremo di un nuovo piano alimentare cheto “potenziato” che potrebbe permetterci di entrare nello stato bruciagrassi tanto agognato della “chetosi” molto più in fretta che con una dieta cheto tradizionale. Ma prima, vediamo cosa dice la scienza al riguardo di questo regime alimentare…

Cosa dice la scienza della cheto

Anche se alcuni sono ancora scettici sui benefici della dieta cheto, tantissimi studi scientifici dimostrano che la dieta cheto potrebbe aiutare a perdere peso molto più rapidamente rispetto ad altre diete.Per esempio, un recente studio clinico della rivista New England Journal of Medicine condotto su 132 pazienti obesi ha dimostrato che la dieta chetogenica favorisce una perdita di grasso addominale e di peso 3,1 volte maggiore rispetto a una dieta a basso contenuto di grassi.2

Un altro importante studio della rivista American Journal of Clinical Nutrition ha inoltre scoperto che le diete ad alto contenuto di grassi determinano una perdita di peso significativamente maggiore rispetto a quelle a basso contenuto di grassi 4

In altre parole, i volontari che hanno seguito la dieta cheto sono riusciti a perdere più grasso e più peso rispetto a quelli che seguivano una dieta a basso contenuto di grassi, pur mangiando grandi quantità di cibi “unti” come formaggio, bacon, salsicce o alette di pollo al barbecue.

Body weight timepoint graph

Inoltre, una meta-analisi di 13 studi clinici randomizzati controllati pubblicati sulla rivista British Journal of Nutrition è giunta alla stessa conclusione:

“Gli individui sottoposti a VLCKD, una dieta chetogenica a bassissimo contenuto di carboidrati, a lungo termine hanno ottenuto una perdita di peso maggiore rispetto a quelli sottoposti a LFD, una dieta a basso contenuto di grassi”.5 

Ma non è tutto. Uno dei motivi principali per cui la maggior parte delle diete non dà i risultati sperati è che, ad un certo punto, le persone non riescono a resistere alle voglie e si buttano a capofitto sui loro cibi preferiti per ottenere quel senso di piacere immediato e liberatorio (di cui di solito si pentono poco dopo)… 

Altra interessante scoperta? I ricercatori hanno scoperto che la dieta cheto potrebbe effettivamente azzerare del tutto le voglie di cibo riducendo gli attacchi di fame fino al 62%:4

Hunger timepoint graph

Infine, gli scienziati hanno anche scoperto che, grazie all’effetto bruciagrassi della “chetosi”, chi seguiva una dieta cheto è riuscito a bruciare grassi a una velocità di 1,6 grammi al minuto, il 228,6% più velocemente rispetto a chi seguiva una dieta a basso contenuto di grassi!3

Peak fat oxidation

Cosa pensano i medici della dieta cheto

“La dieta chetogenica di fatto aumenta la massa muscolare e la combustione dei grassi, riduce la fame, ha tanti effetti benefici per il corpo e contribuisce a ridurre gli stati infiammatori, quindi comporta davvero tantissimi vantaggi”. 

Dott. Mark Hyman, direttore sanitario del Cleveland Clinic’s Center for Functional Medicine

“Un breve ciclo di dieta cheto può aiutare un individuo mediamente sano a perdere peso, probabilmente senza danni per la sua salute”.

Dott. Varshavski Mikhail, medico di famiglia

“Riducendo l’apporto di carboidrati, il tuo corpo non produce più una quantità di zuccheri sufficiente per nutrirsi. Entra dunque in uno stato di “chetosi”, nel quale i grassi diventano la sua principale fonte di energia. Gli studi dimostrano che la chetosi contribuisce alla perdita di peso”.

Dott. Fred Pescatore, Columbia University

Ma perché nonostante le prove dimostrino chiaramente che la dieta cheto aiuti a far perdere peso in fretta, non tutti riescono a seguirla e ottenere i risultati sperati?

I 3 motivi principali per cui molti non perdono peso con la cheto 

Nonostante le migliaia e migliaia di recensioni positive e di casi di successo di persone che con la dieta chetogenica hanno ritrovato la forma fisica desiderata, ci sono anche molti uomini e donne che non sono riusciti a perdere peso con questa dieta…

La cosa peggiore è che non è colpa loro. Nonostante i suoi innumerevoli benefici, la dieta cheto nella pratica è notoriamente difficile da seguire a lungo termine senza una guida opportuna.

All’inizio di una dieta cheto è facilissimo sentirsi sopraffatti da tutte le ricette e i consigli casuali che spopolano in rete. Inoltre, può diventare subito stancante dover pianificare tutti i pasti in anticipo e tenere il conto delle singole calorie ogni giorno, soprattutto se intraprendiamo questo percorso da soli. 

Qui sotto affrontiamo i tre motivi principali che portano le persone a fallire con la dieta cheto e spieghiamo come superare gli ostacoli di questo regime alimentare.

Motivo N. 1: macronutrienti non conteggiati

Uno studio recente condotto su oltre 200.000 partecipanti ha dimostrato che il 67% delle persone ha fallito con la dieta cheto perché non era in grado di tenere traccia dei macro i necessari per uno stile di vita regolare (i “macro” sono semplicemente la percentuale di calorie che otteniamo da grassi, proteine e carboidrati). 1

Perché abbia successo, questa dieta richiede una pianificazione attenta e un conteggio rigoroso dei macro. Come spiega bene la dott.ssa Lisa Davis, nota nutrizionista statunitense:

“Senza un’adeguata preparazione, preparati a fallire. La preparazione dei pasti è fondamentale per entrare in chetosi perché occorrono macro specifici.”5

Per massimizzare le probabilità di successo della dieta cheto, molti nutrizionisti consigliano di utilizzare un sistema di monitoraggio che calcola automaticamente la quantità di grassi, proteine e carboidrati che assumiamo nel corso della giornata. Così facendo, possiamo avere la “certezza matematica” di seguire la dieta correttamente e possiamo pensare solo a gustarci dei deliziosi piatti cheto in tutta tranquillità

Motivo N. 2: poca varietà alimentare

Un altro motivo che spiega perché molte persone abbandonano la dieta cheto è il fatto che si stancano di mangiare sempre e soltanto le stesse cose ogni giorno. Si annoiano per la poca varietà alimentare.

Nonostante questa dieta consenta di mangiare alimenti molto gustosi come pancetta, uova e formaggio, è anche vero che, dopo aver provato per qualche settimana diverse ricette cheto, si rimane facilmente a corto di nuove idee. Anche cercando nuove ricette online, si finisce sempre col trovare le stesse proposte di piatti, ricchi di avocado, salmone, pancetta, pollo e noci. Per chi ama provare nuovi sapori ogni giorno, questo può diventare molto frustrante.

Per questo motivo, i nutrizionisti che prescrivono diete a basso contenuto di carboidrati suggeriscono di attenersi a speciali programmi chetogenici che offrono una varietà di piatti più ampia di quella che si trova online. Ciò spiegherebbe perché questa formula “potenziata” di dieta cheto, che propone più di 10.000 ricette diverse, stia letteralmente spopolando negli ultimi tempi… (ne parleremo a breve).

Motivo N. 3: troppe info da fonti diversificate

Quando si inizia una dieta cheto si è sempre molto entusiasti. Si fanno ricerche su Google per trovare quante più ricette possibili e si inizia a seguire per conto proprio questo piano alimentare, fidandosi ciecamente delle ricette casuali trovate online.

Per quanto questo possa sembrare un approccio sensato, è uno dei motivi principali per cui si fallisce con la dieta. Magari alcuni piatti cheto,  presi singolarmente, possono anche andare bene, ma se abbinati ad altri piatti cheto trovati su siti diversi potrebbero risultare dannosi. 

In altre parole, come sostengono svariati medici e nutrizionisti, la dieta cheto funziona solo se i pasti rientrano in un programma coeso e a lungo termine, elaborato da professionisti qualificati. Dimentica le super ricette cheto che trovi su Pinterest. Scegli piuttosto un programma alimentare cheto creato da un professionista su misura per te, per avere risultati ottimali in termini di perdita di peso.

Perché questa dieta cheto “potenziata” potrebbe rendere obsolete le diete cheto tradizionali

Per superare i principali ostacoli della dieta cheto, una start-up innovativa chiamata KetoCycle ha recentemente ideato una nuova forma “potenziata” di programma alimentare cheto che potrebbe rendere obsolete le diete cheto tradizionali.

Secondo i nutrizionisti, questa dieta “Keto 2.0” potrebbe essere fino a due volte più efficace di una classica dieta cheto, pur essendo da 5 a 7 volte più facile da seguire. 1
La nostra redazione ha indagato su questo nuovo programma cheto per capirne il perché.

Ma innanzitutto, cos’è KetoCycle? È un’app che fornisce un piano di dieta chetogenica personalizzato in base all’età, al peso, alla storia clinica e alle preferenze alimentari.

La differenza rispetto alle altre diete cheto è che l’apputilizza un algoritmo di proprietà per tracciare le calorie e i macro assunti dall’utente in modo 100% automatico, con estrema precisione. In altre parole, gli utenti di KetoCycle non devono fare altro che seguire le ricette cheto che vengono generate in automatico ogni giorno e godersi i piatti senza preoccuparsi di cosa introducono nel loro organismo.

Various food

Questo aumenta in maniera esponenziale il tasso di successo della dieta chetogenica, perché fa risparmiare a chi la segue il tormento di dover contare le calorie e tenere traccia di tutto ciò che si mangia. Ed è anche il motivo per cui gli studi dimostrano che questo piano cheto completamente personalizzato e supportato dall’intelligenza artificiale sia  fino a due volte più efficace delle classiche diete cheto.1

Weight loss timeline

In secondo luogo, in base alle nostre ricerche, questo nuovo programma offre una varietà di piatti che supera di gran lunga qualsiasi altra forma di dieta cheto esistente finora. Con più di 10.000 piatti cheto speciali a disposizione, il ventaglio di scelta è talmente ampio che è quasi impossibile provarli tutti, il che significa che le persone possono seguire una dieta cheto clinicamente testata pur mangiando ogni giorno qualcosa di diverso.

In terzo luogo, questa vasta lista di ricette personalizzate è stata elaborata dalla nutrizionista Christine Ellis, in collaborazione con chef di fama mondiale e personal trainer. Usando un “approccio scientifico” nella creazione dei piatti cheto, KetoCycle consente alle persone di entrare in “chetosi” più velocemente rispetto alle classiche diete chetofgeniche.1 

Sulla base delle  nostre ricerche, queste ragioni spiegano come mai questo nuovo tipo di programma cheto personalizzato stia diventando così popolare. Come ha spiegato un medico nutrizionista statunitense specializzato in diete ad alto contenuto di grassi e a basso contenuto di carboidrati:

“Questo piano cheto personalizzato e automatizzato elimina tutti gli ostacoli principali della classica dieta chetogenica e ne migliora l’efficacia”.

Infine, l’app offre anche un servizio di supporto alimentare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per rispondere a qualsiasi domanda per una tranquillità estrema. 

KetoCycle vanta oltre 380.000 utenti e una valutazione media di 4,5/5 basata su migliaia di recensioni.

La nostra redazione ha provato KetoCycle e i  risultati hanno superato le aspettative

Per mettere alla prova l’app KetoCycle, abbiamo chiesto ad alcuni membri della nostra redazione di provarla per un mese. Abbiamo poi chiesto loro di esprimere un parere sincero su questo programma alimentare, indicandone i pro e i contro. Ecco cos’hanno detto:

“Ad essere onesto, i primissimi giorni mi sentivo senza energie e allenarmi è stato molto più difficile del solito. Penso che fosse dovuto alla scarsa quantità di carboidrati raccomandata dalla dieta, che comporta una riduzione dei livelli di glucosio.

Ma dopo 4-5 giorni è diventato tutto più semplice. Sembrava che il mio corpo si fosse abituato a mangiare cibi come pancetta, uova e burro a colazione, cosa fantastica perché adoro gli alimenti unti e salati. La cosa che mi piace di più di questa dieta è che puoi mangiare cibi saporiti  ogni giorno, senza sentirti in colpa.

In termini di perdita di peso, sono rimasto piacevolmente sorpreso. Ho perso qualche chilo all’inizio. Poi per alcuni giorni il mio peso si è stabilizzato, ma nelle settimane successive ha ricominciato a scendere. In totale, credo di aver perso circa 5-6 kg che, per chi è relativamente minuto e con una corporatura piccola come la mia, è tantissimo!”

Leo, editore associato presso la rivista Health Insider

“Non era la prima volta che seguivo una dieta. Avevo già provato programmi come Weight Watchers, Atkins, Whole30 e molte altre, con scarso successo. Un paio di anni fa ho provato la cheto con un’amica ma la programmazione dei  pasti e tutti gli aspetti relativi al tracciamento erano davvero troppo complicati, quindi avevo gettato la spugna praticamente subito. Inoltre, amo da morire il pane e una dieta a basso contenuto di carboidrati non è facile per me.

Ma con l’app KetoCycle ho avuto un’esperienza completamente diversa. Il vero valore aggiunto penso sia che l’app fa tutto il duro lavoro al tuo posto: calcola i macro, fornisce ogni giorno ricette cheto corrette e addirittura una lista della spesa, così ti puoi concentrare sul cibo, anziché sulla pianificazione. Per i pigri come me che hanno bisogno di direttive chiare e non di linee guida generiche ha fatto proprio una gran differenza!

Ad essere onesta,  durante la prima settimana di dieta cheto personalizzata non ho perso peso. All’inizio ho pensato che stessi sbagliando qualcosa… Ma le cose hanno iniziato a cambiare dopo la  seconda settimana: sentivo che il mio corpo era in uno “stato” differente e che la quantità di grasso sui fianchi e sulla vita stava diminuendo…    Una sensazione incredibile.

Alla fine del programma, avevo perso più di 3 kg, molto di più di quanto mi aspettassi… Quindi un’esperienza davvero positiva tutto sommato. L’unica nota dolente per quanto mi riguarda è che non si può mangiare pane, ma ora penso che esista del “pane cheto” che ha lo stesso gusto di quello vero”

Sara, assistente al montaggio presso la rivista Health Insider

Scopri quanto peso puoi perdere con KetoCycle

Migliaia di persone hanno raggiunto trasformazioni incredibili grazie a questo piano chetogenico personalizzato mirato a bruciare i grassi di KetoCycle.

È possibile ricevere un piano alimentare personalizzato KetoCycle rispondendo a un test di 60 secondi. 

Subito dopo il test, KetoCycle genererà un piano su misura per te che include deliziosi pasti chetogenici.

Fai il test finché è disponibile:

Fai il test di 60 secondi per ricevere un piano alimentare chetogenico personalizzato
Clicca qui per iniziare il test keto
I risultati possono variare da persona a persona
Scritto da
Edibel Quintero, MD

Edibel Quintero è una dottoressa in medicina e chirurgia laureatasi nel 2013 presso la Universidad del Zulia e lavora da allora in questo settore. Si è specializzata in obesità e nutrizione, riabilitazione post-operatoria, riabilitazione fisica e massaggio sportivo. Ha lavorato in diverse cliniche come medico giovane e ha avuto il ruolo di consulente medico ed esperto di riabilitazione sportiva per la società calcistica della sua città di residenza. Il sogno della dottoressa Quintero è quello di aiutare le persone a vivere vite più sane, educandole in fatto di alimentazione, attività fisica e benessere mentale, oltre a spiegar loro le varie scelte nello stile di vita che possono migliorare la qualità della vita stessa.

Fried egg

Commenti (0)

Lascia un commento

checked

Grazie per il tuo commento

Lo esamineremo il prima possibile

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco *

arrow-facing-top

Newsletter

BOLETÍN

Suscríbete a nuestro boletín de salud y bienestar, en el que compartimos consejos para una vida saludable, noticias e ideas sobre bienestar.

checkmark

Grazie, ti sei iscritto con successo alla nostra newsletter