Rispondi a un quiz di 1 minuto e ricevi il tuo piano personalizzato di ricette cheto di 28 giorni Clicca qui per cominciare il Keto Quiz
(IT) Diet

Una nutrizionista specializzata spiega 3 ragioni per cui molti falliscono la dieta chetogenica

Seguire una dieta può essere stressante. E la voglia di consolarsi con il cibo sicuramente non facilita l’impresa.

È davvero possibile mangiare quel che si vuole, non preoccuparsi di contare le calorie e sbarazzarsi comunque dei chili di troppo, il tutto comodamente da casa propria?

Cosa si può fare quando si ha del grasso “ostinato”?

Secondo diversi esperti di salute e benessere, la dieta chetogenica può essere una delle migliori soluzioni per ottenere una vera e propria trasformazione.

Grazie alla dieta chetogenica, si possono gustare piatti buonissimi e, allo stesso tempo, perdere peso rapidamente.

Tutto ciò EVITANDO i sintomi dell’astinenza da zuccheri e carboidrati. 

Uno dei motivi principali per cui così tante persone falliscono con la dieta keto…

È che cercano di eliminare carboidrati e zuccheri troppo in fretta, mettendo l’organismo sotto forte stress. 

Se vuoi seguire senza intoppi una dieta chetogenica, perdere in fretta il grasso in eccesso (ed evitare di riprenderlo subito), continua a leggere questo articolo.

Oggi facciamo una chiacchierata con la dottoressa Lauren Weiss, specializzata in dieta chetogenica, la quale ci spiegherà i 3 errori da evitare per seguire con successo il tuo percorso di dieta keto.

Woman holding a clipboard

Errore n°1: mangiare troppi grassi

“Se non perdi peso seguendo la dieta keto, stai mangiando troppi grassi, punto e basta.”, afferma Lauren.

Sebbene la keto sia un ottimo metodo per dimagrire, molte persone la iniziano con la convinzione che basti semplicemente fare il pieno di grassi. Ma non è così.

Questo luogo comune può portare all’insuccesso o a far pensare che la dieta chetogenica semplicemente non funzioni.

E invece non c’è dubbio! In tutto il mondo, migliaia di uomini e donne hanno fatto ricorso a questa strategia alimentare. La sua efficacia è dimostrata e i risultati parlano da soli. Le persone vanno incontro a un cambiamento radicale, ritrovandosi con braccia toniche, cosce snelle e senza più quel grasso addominale.

Ma, per perdere peso con la keto senza ritrovarsi ad un punto morto, è essenziale un attento monitoraggio dell’assunzione di grassi.

“All’inizio del programma, puoi mangiare tutti i grassi che vuoi, usandoli per sostituire i carboidrati”, spiega la specialista di dieta chetogenica Lauren Weiss. “Poi, quando inizi a notare un rallentamento nella perdita di peso, è il momento di dire basta alla frutta secca. Niente più spuntini con noci e simili.”

Raw steaks

Chi ha appena cominciato può mangiare 3 costate di manzo al giorno e dimagrire ugualmente, ma il punto fondamentale è capire quando la dieta necessita di un aggiustamento. 

In altre parole, la dieta keto è basata sulla consapevolezza. Devi sapere quello che stai facendo. Buttarsi a capofitto senza un programma e un’adeguata preparazione è poco lungimirante e aumenterà le probabilità d’insuccesso.

Se inizi senza essere preparata potresti addirittura perdere il conto dei grassi che assumi, e ciò può comportare anche un aumento del peso! L’esatto opposto del risultato desiderato.

Sicuramente la scelta più saggia è quella di adottare un programma che sia elaborato da professionisti e quindi personalizzato sulla base del tuo fisico, età e preferenze alimentari.

Un programma fatto su misura per te garantirà un apporto di grassi ottimale per te e i tuoi obiettivi.

Errore n°2: non mantenere lo stato di chetosi

Dal punto di vista scientifico, il motivo per cui la keto è così efficace a ogni età è la chetosi.

La chetosi è uno stato di intenso consumo dei grassi. Anziché usare i carboidrati come fonte di energia, il corpo inizia a bruciare i grassi a questo scopo.

Durante la chetosi, il corpo inizia a produrre chetoni, i quali ci fanno sentire sazi.

Come spiega Lauren Weiss: “I chetoni aiutano a soddisfare l’appetito.”

Tuttavia, affinché i chetoni funzionino, bisogna mantenersi in uno stato di chetosi in modo continuativo. Talvolta le persone si concedono un giorno di sgarro (o un intero weekend!) ma, senza saperlo, in questo modo si arrecano più danno che beneficio.

“Ci si impegna così tanto per portare il proprio corpo in chetosi e poi si manda tutto all’aria durante il weekend”, dice Lauren. “Ad esempio, molti rimangono in chetosi per due giorni alla settimana, ad esempio, il che non ha senso. Non è quello l’obiettivo da raggiungere.”

Forse ora ti starai chiedendo…

Come posso sapere se sono in chetosi?

Prima di tutto, chiediti se stai monitorando correttamente il tuo apporto di macronutrienti e se lo stai facendo in maniera onesta. Se la risposta è sì, dovresti entrare in chetosi semplicemente seguendo la dieta.

Se per qualche motivo continui a non perdere peso, puoi sempre misurare il tuo livello di chetoni. Puoi farlo con un esame delle urine o del sangue.

Se i risultati non ti convincono, potresti passare a un sistema che offre un monitoraggio della chetosi, che ti permetterà di capire se i livelli di chetoni sono ottimali.

Questo garantirà che tu ottenga il massimo vantaggio e i massimi risultati dalla dieta keto.

Errore n°3: non avere il controllo sul cibo

A volte la bilancia smette di muoversi nella giusta direzione, semplicemente perché abbiamo perso il controllo sul cibo.

“Ci sono molte ragioni per cui smetti di perdere peso mangiando certi alimenti. Se mangi spesso al ristorante, per esempio, non hai il controllo sul cibo”, spiega Lauren.

Con la dieta keto, è estremamente importante sapere esattamente cosa stai assumendo. Quindi cerca di mangiare a casa il più possibile.

Vegetables in frying pan

Questo non significa però che sia assolutamente vietato mangiare fuori. Al contrario, ci sono dei piccoli accorgimenti che puoi prendere per tenerti in forma e comunque goderti una cena al ristorante, senza dover importunare i camerieri con domande come: “Questo piatto è adatto alla dieta chetogenica?”

Il trucco è sapere bene cosa contengono i vari piatti e semplificare il processo decisionale riguardo a cosa mangiare.

La cosa più comoda è avere a disposizione una guida keto per mangiare fuori, che semplificherà il tuo percorso e lo renderà a prova di tentazioni.

Quello che abbiamo in mente noi aggrega vari consigli sul mangiare fuori, tutte le misurazioni che ti possono servire e un monitoraggio della chetosi, in uno strumento definitivo per aiutarti a seguire la dieta keto con successo.

Un’ultima cosa…

Molte persone leggono un paio di articoli, prendono nota di qualche ricetta keto e poi cominciano la dieta per conto proprio.

Ma questo è un pericoloso errore. Dover ridurre i carboidrati non è una conoscenza sufficiente. Spesso le ricette che si trovano online sono valide, di per sé, ma possono provocare squilibri nutrizionali se vengono abbinate senza criterio.

Non cominciare una dieta chetogenica senza un aiuto qualificato, soprattutto se non sai come rispondere a domande come queste:

●  “Quante calorie dovrei assumere per perdere peso?”

●   “Quanto peso dovrei perdere in una settimana?”

●   “Quali cibi sani sono carichi di zuccheri?”

●   “Quali cibi sono senza zuccheri ma comunque buonissimi?”

●      “Quanti grassi dovrei mangiare?”

●   “In che modo posso mangiare fuori se seguo la dieta chetogenica?”

Come puoi trovare una risposta a tutte queste domande e dimagrire velocemente con la dieta chetogenica?

La soluzione per iniziare subito a perdere qualche taglia

La soluzione migliore è seguire un programma personalizzato per la dieta chetogenica che tenga conto della tua età, della tua forma fisica e delle tue condizioni di salute.

E in meno di due minuti, puoi ottenere un piano alimentare completamente personalizzato di dieta chetogenica!

Non male come soluzione rapida per raggiungere al più presto lo stato brucia-grassi della chetosi, no?

Dovrai semplicemente seguire il tuo programma alimentare keto per almeno 28 giorni…

Ci sono buone probabilità che tu perda 5 kg… o anche di più!

Sentirai fin da subito più energie, meno attacchi di fame e un miglioramento dell’umore.

Ecco i risultati di alcune persone che hanno provato questo programma alimentare personalizzato di dieta keto per almeno 28 giorni. Guarda con i tuoi occhi!

Rispondi a un quiz di 1 minuto e ricevi il tuo piano personalizzato di ricette cheto di 28 giorni

I risultati possono variare in base alle caratteristiche personali.

3164336

3 Comments

  1. Ciao! Dove posso firmare?

  2. Grazie Lauren! Lo scorso anno ho provato la dieta chetogenica, ma non ero sicura di quanti grassi mangiare. Adesso so di dover seguire un programma.

  3. Non vedo l’ora di iniziare il programma. Sono ingrassata un sacco lo scorso anno e spero che la dieta chetogenica sia ciò di cui ho bisogno per il 2022.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 %